Parlo Italiano...

...E LO SCRIVO, LO LEGGO, LO SMONTO....E LO RIMONTO!

sabato 24 dicembre 2011

I nostri canti tradizionali natalizi

In Italia ci sono due famosi canti tradizionali di Natale, che celebrano la nascita di Gesù: uno è “ Quando nascette ninno”, ed è in napoletano, scritto nel 18° secolo da Sant'Alfonso Maria de Liguori, allora vescovo di Sant'Agata dei Goti, un antico borgo in provincia di Benevento.
Da questo canto deriva “Tu scendi dalle stelle”, il più famoso canto natalizio italiano. 

Eccone due esecuzioni:  Quando nascette ninno  della Nuova Compagnia di Canto Popolare  e Tu Scendi dalle Stelle cantato da Luciano Pavarotti




I testi completi sono più lunghi e in genere vengono cantate solo alcune strofe: di seguito vi riportiamo i testi dei due canti, con la traduzione in italiano del testo napoletano.


Buon ascolto e Buon Natale!
Quando Nascette Ninno

Quanno nascette Ninno a Betlemme,
era notte e pareva miezojuorno...
Maje le stelle,
lustre e belle,
se vedèttero accussí...
e 'a cchiù lucente,
jette a chiammá li Magge a ll'Uriente.
Quando nacque il Bambino a Betlemme era notte e sembrava mezzogiorno Mai le stelle lucenti e belle si videro così e la più luminosa andò a chiamare i Magi nell'Oriente
guardavano le ppecore, 'e Pasture...
E n'Angelo, sbrennente cchiù d''o sole,
Comparette
e lle decette:
- No ve spaventate, no!
Contento e riso!
la terra è addeventata Paraviso! -
I pastori erano a guardia delle greggi
e un Angelo, splendente più del sole
apparve e disse loro: No, non temete. C’è felicità e riso: la terra è divenuta Paradiso

Tu scendi dalle stelle
Tu scendi dalle stelle
o Re del cielo
e vieni in una grotta al freddo e al gelo
e vieni in una grotta al freddo e al gelo
O Bambino mio divino,

io ti vedo qui a tremar;
o Dio beato !
Ah, quanto ti costò l'avermi amato !
Ah, quanto ti costò l'avermi amato !


A te, che sei del mondo il Creatore,

mancano panni e fuoco, o mio Signore.
mancano panni e fuoco, o mio Signore.

Caro eletto pargoletto,

quanto questa povertà
più m'innamora,
giacché ti fece amor povero ancora.
giacché ti fece amor povero ancora.


Our traditional Christmas songs
In Italy there are two most popular Christmas songs, celebrating Jesus' birth. One is “Quando nascette Ninno”, written in the 18th century in Neapolitan language by Sant'Alfonso Maria de Liguori, at the time bishop of Sant'Agata dei Goti, an ancient hilltown in the province of Benevento.
From this song was inspired the composition of “Tu scendi dalle stelle”, perhaps the most famous italian Christmas song. We are pleased to propose a video, in which both songs are performed by children, the first one as a solo accompanied by bagpipes, and the second by a children's choir.
The complete lyrics are longer, but usually only a few strophes are sung: here is the translation of the lyrics sung in the video:
Quando nascette Ninno (When the Child was born)
When the Child was born in Bethlehem - It was night but it looked like noon - the beautiful and bright stars could never be seen like that and the brightest one went to call the Kings from the Orient
The shepherd were watching the sheep when an Angel, brighter than the sun appeared and told them: do not be scared! Be happy and smile! The earth has turned into Paradise
Tu scendi dalla stelle (you descend from the stars)
You descend from the stars o king of heaven and come into a manger in the cold and frost - O my divine Child I see you shivering - o blessed God how hard was it to you - the love you gave me!
You, who are the earth's Creator, are lacking clothes and fire o my Lord Dear chosen Baby, your poverty is all the more love inspiring as love itself made you poor
Enjoy listening to the songs! Merry Christmas!

1 commento:

  1. Felice anno nuovo a tutti gli insegnanti a Lucca School! Spero che quest'anno tutti i vostri sogni siano realizzati! Auguri! Melissa

    RispondiElimina