Parlo Italiano...

...E LO SCRIVO, LO LEGGO, LO SMONTO....E LO RIMONTO!

domenica 11 marzo 2012

Si va a fare gli erbi?

Sono andata a fare gli erbi oggi pomeriggio; è già la seconda domenica di seguito che ci vado quest'anno, è qualcosa che mi rilassa molto e che sa così tanto di primavera...il tempo era molto bello oggi, si stava veramente bene anche senza giacca, e il profumo delle violette si sentiva forte nell'aria. "Fare gli erbi" da queste parti è molto comune - si parte armati di coltellino e sacchetto di plastica, e si va a passeggiare nei campi cercando erbe selvatiche commestibili, come la borragine o le cicerbite...io ne conosco vari tipi, ma non chiedetemi come si chiamano; le ho imparate a conoscere con la pratica, la mia mamma era una grande raccoglitrice di erbi e io ho appreso quello che so "sul campo" ( è proprio il caso di dirlo!!!)ma a parte il tarassaco, sugli altri nomi ho sempre dei dubbi. Fatto sta che alla vista le riconosco, è per mangiarle questo è abbastanza.
Oggi sono andata alle Parole d'Oro per questa ricerca, un posto molto bello e suggestivo di cui abbiamo parlato in un post precedente. Il risultato è stato due bei sacchi pieni di erbe, il profumo dei campi sulle mani, un po' di stanchezza fisica ma di quella che fa bene. E poi, cercando gli erbi si riesce a notare anche quello che in una semplice passeggiata in campagna forse sfuggirebbe: per esempio vedo tantissimi fiori di campo, di tutti i colori, e piante dalle forme più curiose, e piccoli funghetti...
Ora, a casa, c'è la parte un po' noiosa: gli erbi sono pieni di terra, vanno lavati molto bene e ci vuole parecchio tempo. Ma vale la pena: dopo si lessano, si strizzano bene, e sono pronti per essere passati in padella con un po' d'aglio (e sale e pepe, certo) - sono gustosissimi, davvero. Oppure, ci si può fare una bella frittata, o si mangiano anche crudi, con olio, limone e sale in insalata. Hanno molte proprietà (disintossicanti, diuretiche,..), il che certamente non guasta, ma io li raccolgo e li mangio proprio perchè mi piacciono.








I went picking herbs this afternoon, I have been already the two last sundays, for me it's so relaxing and makes me feel the rousing spring....the weather was very fine today, you could even wear no jacket and the scent of violets was spreading in the air. Picking herbs is a common practice in our place , we set off armed with a small knife and a plastic bag and go walking in the fields looking for edible wild herbs, like borage or sow thistles....I can recognize various types, but don't ask me their names; I have known them by practice, my Mum was a great "herb-picker" and I learned from her right "on the field", and apart from dandelion, I am not so sure about the others' names. Actually I know the herbs by sight, enough to eat them confidently.
To pick herbs today I went to the Parole d'Oro (Golden Words), a beautiful place we presented in a previous post . At the end I brought home two bags full of herbs, the fields scent on my hands, a little tired but feeling well. And while picking herbs you notice things that you would miss if you just went walking: for instance I could see lots of flowers of all colours and weird-shaped plants and small mushrooms....
Once back home there's the boring task: herbs are earth-soiled and it takes time to rinse them well, but it's worth doing. Then you boil and squeeze them well and the herbs are ready to be sautéd in the pan with a clove of garlic (and a pinch of salt and pepper), where they become tastiest indeed! Or you can make an omelette or taste them raw as a salad with olive oil, lemon and salt. Herbs have many properties (detoxicating, diuretic...), which never does any harm, but I pick and eat them right because I like them.

4 commenti:

  1. Anch'io ci vado ogni tanto e mi piacciono! Ma è mia mamma l'esperta ed è lei che li cucina.
    E' vero: è rilassante!
    Ciao, Cristina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora la prossima volta andiamoci insieme! Ciao!

      Elimina
  2. Che bella questa pratica antica e tramandata..e io che pensavo fosse solo per "Artisti"..dev'essere molto rilassante e poi in un posto cosi' suggestivo come Le parole d'Oro...davvero un paradiso sceso in terra....Complimentissimi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marina (anonima non puoi essere te, ti si riconosce comunque!!!)Ciao!

      Elimina