Parlo Italiano...

...E LO SCRIVO, LO LEGGO, LO SMONTO....E LO RIMONTO!

giovedì 10 giugno 2010

Quello che oggi è diventato il liscio

Il "liscio" è la musica popolare da ballo nata alla fine dell'800 in Romagna, per merito del musicista Carlo Brighi (1853-1915) che compose oltre mille fra valzer, polche, mazurche, manfrine e galop, operando una trasformazione del ballo popolare: infatti fino allora il ballo era stato di gruppo, con gli uomini da una parte e le donne dall'altra ad eseguire figure talvolta sfiorandosi ma rimanendo ben distinti, mentre con Brighi e la musica di stile mitteleuropeo, la danza è di coppia, e l'uomo e la donna sono a diretto contatto. Questo brano porta in sé entrambi gli esempi del vecchio e del nuovo: un saltarello che si trasforma in polca, ed è eseguito dalla piccola orchestra Zaclèn (come era soprannominato Brighi in dialetto romagnolo - in italiano vuol dire anatroccolo)

Nessun commento:

Posta un commento