Parlo Italiano...

...E LO SCRIVO, LO LEGGO, LO SMONTO....E LO RIMONTO!

domenica 24 aprile 2011

Lucca in fiore per la Festa di Santa Zita


Santa Zita è la Santa Patrona di Lucca. E' vissuta a Lucca nel 13°secolo, dove faceva la domestica presso una famiglia nobile tra le più rinomate della città, quella dei Fatinelli.

Era una ragazzina quando cominciò a lavorare, e fin da subito si distinse per la sua grande generosità e disponibilità ad aiutare chi aveva bisogno. Di lei si ricordano molti miracoli, ma quello più noto fa riferimento a dei fiori, e da qui deriva la tradizione che vede la città di Lucca trasformarsi in un grande giardino fiorito nei giorni che precedono la Festa, che cade ogni anno il 27 aprile (giorno della morte della Santa).

Secondo il miracolo in questione, un giorno Santa Zita fu trovata dal suo padrone mentre, contro il suo volere, portava come sempre da mangiare ai suoi amici bisognosi, nascondendo del cibo nel grembiule. Al padrone che le chiese cosa avesse nel grembiule lei rispose: “ Fiori e fronde” e, miracolosamente, dal grembiule spuntarono proprio fiori e fronde.

Il corpo della Santa è conservato in una teca di vetro nella Basilica di San Frediano, e il 27 aprile i lucchesi vanno a venerare la loro Santa ( il cui corpo, miracolosamente?, è quasi intatto)


e a comprare “il mazzolino di Santa Zita”, dei narcisi bianchi venduti nelle strade lì intorno.

E' una bella festa di primavera, Piazza Anfiteatro fa da cornice a un coloratissimo mercato di fiori e piante, Piazza San Frediano diventa un giardino elegante e raffinato, e i bambini mangiano lo zucchero filato e le cialde.

Appuntamento qui in città allora, ci sono ancora 3 giorni per godersi questa festa!






Lucca in bloom for the Feast of Santa Zita
Santa Zita is the patron saint of Lucca. She lived in Lucca in the 13th century, where she worked for one of the most famous noble families in town, that of Fatinelli.
She was a little girl when she began to work, and immediately distinguished herself for her great generosity and willingness to help those in need. Zita is worshipped for many miracles , but the most well-known of her miracles refers to flowers, and hence the tradition that sees the city of Lucca turn into a large garden in the days preceding the festival, which falls annually on April 27 (day of the saint's death).
According to this miracle, one day Santa Zita was found by his master while she was bringing food, against his will, to his friends in need, hiding it in her apron. Her master asked her what she had in her apron and she replied: "Flowers and foliage”. Miraculously, from the apron just sprouted flowers and foliage.

The tomb of the saint is preserved in a glass case inside the Basilica of San Frediano, and on April 27 Lucchesi people go to worship their Santa (whose body, miraculously? is almost intact) and buy "the bouquet of Santa Zita", white daffodils sold in the streets around there. It 's a nice spring festival, Piazza Anfiteatro turns into a colorful market of flowers and plants, Piazza San Frediano becomes an elegant and refined garden,and the kids eat candy floss and waffles.

Let's meet here in town then, there are still three days to enjoy this feast!




Nessun commento:

Posta un commento